Raspberry Pi Pico, RP2040 in arrivo anche ai partner
18 Febbraio 2021
Le migliori alternative gratuite a LastPass
19 Febbraio 2021

COME INDIVIDUARE PROFILI FALSI SU LINKEDIN

COME INDIVIDUARE PROFILI FALSI SU LINKEDIN
COME INDIVIDUARE PROFILI FALSI SU LINKEDIN

I falsi profili LinkedIn ed in generale i profili falsi su tutti i canali dei social media sono uno sfortunato sottoprodotto della socializzazione, dello shopping e del fare affari online. Le persone (o i robot) creano profili falsi per una miriade di motivi. Da attività benigne come la pubblicazione online in modo anonimo a subdole come il phishing di identità, questi doppelgänger sono difficili da evitare e spesso difficili da identificare.

Ho notato molte più richieste di connessione su LinkedIn da quelli che in superficie sembrano essere normali esseri umani, ma proprio come quella borsa di Prada che hai preso per un furto su Canal St. a SoHo, non c’è niente di reale in loro.

Penso che molti di questi falsi profili LinkedIn, almeno per me, si connettano con me per due motivi :

Innanzitutto, sono tutti nella mia nicchia. Mi occupo di ottimizzazione dei motori di ricerca, campagne AdWords e marketing su Facebook. Sembra che il profilo falso che invia una richiesta di connessione sia nella stessa linea di lavoro. Sospetto che questo sia un tentativo di marketing per me.

In secondo luogo, e più probabilmente, vogliono connettersi con me e quindi sfruttare la potenza della mia rete, che diventano le loro connessioni di 2 ° livello. Il marketing per loro è probabilmente un’attività molto più redditizia. Diamine, anche se si convertono a un pessimo 0,1%, per loro sono alcuni nuovi affari. Bel tentativo ma non così veloce.

Probabilmente sta accadendo a te (o sta per accadere). Quindi, vale la pena essere istruiti e vigili. E come quell’ospite della festa che è finito per trasferirsi a casa tua per tre mesi (scusa, Jesse), devono andare.

Ecco come puoi mettere a punto il tuo occhio e il tuo intuito per individuare rapidamente profili LinkedIn falsi.

Ti mostrerò le tecniche che utilizzo nel video, ma per chi ha poco tempo. Il tuo istinto probabilmente ti dirà subito se qualcuno potrebbe utilizzare un falso profilo LinkedIn.

Profilo incompleto o impersonale, Immagine del profilo sospetta e Titolo generico

Ti consiglio, in primo luogo, di leggere rapidamente il profilo e verificare la presenza di problemi di grammatica o testo che non sembra corretto. Il mio metodo preferito per concentrarmi sui falsi profili LinkedIn è il colpo alla testa della persona. Se usano la fotografia stock, è un regalo morto. A meno che non abbiano un bell’aspetto e potrebbero facilmente essere un modello di fotografia stock (giusto, Sabrina?), Probabilmente sono falsi.

Azienda inesistente o nome indicato non presente nell’azienda di riferimento

Guarda la loro azienda e vedi se riesci a trovarli sul web con una rapida ricerca su Google. Se riesci a trovare l’azienda, cerca il nome di questa persona all’interno di tale azienda.

Connessioni minime e scarsa attività

Guarda il numero di connessioni che ha la persona. Se è anormalmente basso, alza un sopracciglio. Attraverso, nel video, mostro un profilo falso con oltre 500 connessioni. Inganno! Anche il numero di attività è importante.

Messaggi entusiasti con collegamenti

Poiché il loro obiettivo è convincerti a fidarti di loro, a volte riempiono i loro messaggi con vantaggi di lavoro irresistibili, parole chiave e linguaggio entusiasta.

Nel video, ti mostro un subdolo trucco per identificare le foto false del profilo. Questa tecnica ottiene sempre un “Non sapevo che tu potessi farlo!” da molte persone.

La conclusione è che i falsi profili LinkedIn deteriorano l’integrità della piattaforma. È essenziale per quelli di noi che utilizzano LinkedIn come strumento di networking aziendale per impedire la diffusione di questi profili. Usa questi suggerimenti e manda questi ciarlatani a fare i bagagli. Ma tieni quella borsa Prada, quelle imitazioni possono essere straordinariamente ben fatte.

Fonte : https://www.youtube.com/watch?v=v-1Dl0HzIxk&feature=emb_logo


 

FAKE IS FAKING :
SEGNALAZIONE E PROTEZIONE DAI PROFILI FALSI

Il problema dei profili falsi e delle azioni illegali che vengono compiute nell’anonimato è molto serio e non sempre esistono servizi che possano realmente tutelare chi è vittima di questi sconosciuti senza scrupoli. Basta davvero poco per creare un profilo falso e fare una recensione su google non vera e diffamatoria, così come è sufficiente creare un profilo con un nome di fantasia per molestare o intimidire una persona sui social network. Molto più difficile, al contrario, ottenere giustizia con la rimozione dei contenuti inseriti o l’eliminazione di account fraudolenti. Per questi motivi nasce il sito www.fakeisfaking.com ove i presunti profili finti, autori di minacce, diffamazioni, recensioni negative, stalking e truffe vengono segnalati e perseguiti con una più efficace intimidazione fino ad una azione legale vera e propria sotto la supervisione di un team di esperti di informatica legale guidati dal Dott. Emanuel Celano dello studio “Informatica in Azienda” di bologna.

FAI LA SEGNALAZIONE DI UN PROFILO FINTO

https://www.fakeisfaking.com/

Informatica in Azienda diretta dal Dott. Emanuel Celano

L’articolo COME INDIVIDUARE PROFILI FALSI SU LINKEDIN proviene da .