Attacco hacker: nessuna conseguenza dopo termine ultimatum
7 Agosto 2021
==Cybersecurity: Profumo,tecnologie essenziali,si deve investire
8 Agosto 2021

Come passare i tuoi account online dopo la morte – 3 metodi

Come passare i tuoi account online dopo la morte – 3 metodi

L’argomento della MORTE non è quello di cui la maggior parte delle persone si preoccupa di parlare, ma la verità è che tutti noi moriremo prima o poi e tutto ciò che abbiamo fatto online finirà nel limbo se non ci assicuriamo che qualcuno di cui ci fidiamo sarà in grado di accedere a queste informazioni.

Questo sarà estremamente importante per chiuderlo o far fare alla persona amata quello che vuoi che faccia con le tue informazioni. Ci sono molte cose da tenere in considerazione per questo tipo di situazione.

Se sei come la persona moderna media, probabilmente hai almeno un account di posta elettronica , un paio di account di social media in posti come Facebook e Twitter . Forse hai anche un sito web che gestisci o un blog. Queste sono tutte cose molto comuni che le persone di solito fanno a un certo punto e se hai qualcosa che consideri prezioso, dovresti trovare un modo per lasciarlo nelle mani di qualcuno di cui ti fidi quando muori.

Forse hai una piattaforma online che ha molti contenuti che trovi utili e importanti. Forse sei persino stato in grado di trasformare alcuni di quei contenuti in materiale monetizzabile e non vuoi che questo finisca quando muori. Questo è un motivo più che sufficiente per assicurarti che le tue informazioni possano essere fornite a qualcuno quando non ci sei più.

Ci sono stati molti casi in cui tutte le informazioni si sono rivelate impossibili da recuperare quando una persona è morta, almeno non senza la necessità per i membri della famiglia di fare ogni genere di cose per dimostrare che una persona è deceduta. Quindi, ecco alcuni modi in cui puoi passare i tuoi account / dati online dopo la morte:

METODI 

Passare le password dell’account online dopo la morteCreare un “WILL” (o Locker) sicuro contenente la password principale.
Preparazione di una futura e-mail (SWITCH) contenente le informazioni di accesso
Utilizzo di gestori di password con funzionalità di accesso di emergenza

Perché dovrei preoccuparmi di passare la mia eredità digitale?
Passare le password dell’account online dopo la morte

Puoi facilmente preparare un testamento digitale per le password del tuo account online utilizzando uno dei tre metodi elencati di seguito:

Creare un “WILL” (o Locker) sicuro contenente la password principale.
Fai un inventario di tutti i tuoi account online ed elencali su un pezzo di carta uno per uno e dallo alla persona amata. Ad esempio:- Il tuo indirizzo e-mail principale
– Il tuo ID/e-mail di Facebook
– Il conto bancario o l’ID dell’Internet banking
– ecc. Per chiarire, sarà solo un elenco dei conti a cui vuoi che la persona amata possa accedere dopo di te’ sei morto. Solo l’elenco degli account, nient’altro (nessuna password).
Imposta un nuovo indirizzo e-mail (possibilmente un account Gmail). Diciamo youraccountsinfo@gmail.com
Ora dal tuo solito account di posta elettronica, invia una e-mail a youraccountsinfo@gmail.com , con il seguente contenuto:- dd349r4yt9dfj
– sd456pu3t9p4
– s2398sds4938523540
– djfsf4p Queste sono, ovviamente, le password e i numeri di account che vuoi che la persona amata avere una volta che sei morto.
Dì alla persona amata che hai fatto queste cose e, già che ci sei, inviagli una e-mail da youraccountsinfo@gmail.com , così avrà l’indirizzo a portata di mano in una cartella speciale nella sua posta in arrivo.
Metti la password di youraccountsinfo@gmail.com nel tuo testamento o scrivila su carta e conservala al sicuro nel tuo armadietto della banca. Non includere anche l’indirizzo e-mail, ma inserisci qualcosa come “La password è: loveyourhoney432d “.
Ed è fatto! La persona amata avrà la password solo una volta che sarai morto, e anche le informazioni sono al sicuro, poiché è divisa in due posti che non possono essere facilmente collegati, quindi se l’indirizzo e-mail viene violato, l’autore non lo farà essere in grado di usarlo per rubare tutto ciò che lascerai per la persona amata.

Preparazione di una futura e-mail (SWITCH) contenente le informazioni di accesso
Questo metodo è molto simile al primo tranne che in questo caso non utilizzeremo WILL o Locker . Utilizzeremo invece un servizio chiamato ” Dead Mans Switch ” che crea uno switch (e-mail futura) e lo invia ai tuoi destinatari dopo un determinato intervallo di tempo. Ecco come funziona.

Crea un elenco di account come discusso nel primo metodo e consegnalo alla persona amata.
Registrati su ” Dead mans switch ” e crea un interruttore contenente tutte le password corrispondenti e inserisci l’e-mail del destinatario (La persona amata).
Il tuo interruttore ti invierà un’email di tanto in tanto, chiedendoti di dimostrare che stai bene facendo clic su un collegamento. Se ti succede qualcosa, il tuo switch invierà l’e-mail che hai scritto al destinatario che hai specificato. Una sorta di “testamento elettronico”, si potrebbe dire.
Utilizzo di gestori di password con funzionalità di accesso di emergenza
I gestori di password come LastPass Dashlane hanno una funzione chiamata ” accesso di emergenza “. Funziona come l’interruttore di un uomo morto . Devi solo aggiungere la persona amata al tuo gestore di password , con diritti di accesso di emergenza. non vede nessuna delle tue informazioni, né può accedere normalmente ai tuoi account.

Ma se accade il peggio, la persona amata può invocare l’ opzione di accesso di emergenza . Successivamente il tuo gestore di password ti invia un’email e avvia un timer. Se, dopo un certo intervallo di tempo, non hai rifiutato la richiesta, la persona amata ottiene l’accesso completo al tuo gestore di password .

Puoi sempre decidere a cosa possono potenzialmente accedere e impostare il ritardo.

Perché dovrei preoccuparmi di passare la mia eredità digitale?
Di tutte le principali piattaforme online, solo Google e Facebook hanno disposizioni per gli account inattivi (in caso di morte). Google ti consente di pianificare in anticipo l’inevitabile. Utilizzando il ” Gestione account inattivo “, puoi designare un beneficiario che erediterà l’accesso a uno o tutti i tuoi account Google dopo un determinato periodo di inattività (il valore predefinito è 3 mesi).

Facebook d’altra parte cancellerà il tuo account inattivo o lo trasformerà in una pagina commemorativa quando la famiglia può fornire qualsiasi prova della tua morte, ma c’è anche un gran numero di piattaforme che non hanno un modo specifico per le persone di essere in grado di verificare la morte di una persona cara per poter accedere ai conti. In entrambi i casi, non vorrai che la tua famiglia debba soffrire per problemi e complicazioni dopo la tua morte.

Dovresti anche considerare l’importanza di poter consentire ai tuoi cari di raccogliere tutti i dati che hai lasciato. Ciò significa foto ed esperienze che possono essere utilizzate per mostrare ad altre generazioni il modo in cui hai vissuto e il tipo di cose che ti piaceva fare.

Questi ricordi sono ora più facili da conservare e le foto migliori possono essere scaricate allo scopo di stamparle per album fotografici o cornici. Dare loro la possibilità di farlo in modo pratico sarà un grande gesto e garantire qualsiasi informazione redditizia sarà essenziale se vuoi che un’azienda o un’idea continui ad andare avanti con l’aiuto di coloro di cui ti fidi.

Questo è il motivo per cui devi essere in grado di trasmettere le informazioni del tuo account online dopo la morte, ma nessuno vuole dare accesso a questo tipo di informazioni ai propri cari perché è di natura privata e ci sentiremmo a disagio sapendo che altri possono accedi alle nostre conversazioni o messaggi privati.

Fonte : https://www.hacker9.com/pass-your-online-accounts-after-death.html

L’articolo Come passare i tuoi account online dopo la morte – 3 metodi proviene da .